Allarme dei dirigenti scolastici

TERAMO I dirigenti scolastici di Teramo lanciano un grido d'allarme: 'Abbiamo pochi soldi e tanti problemi'. In una lettera inviata tra gli altri al Ministro della Pubblica Istruzione, al direttore dell'ufficio scolastico regionale e agli amministratori locali, illustrano la grave situazione di disagio un cui versano le scuole a causa della riduzione delle risorse finanziarie. ' Le scuole scrivono hanno accumulato una pesante situazione debitoria in alcuni capitoli di spesa che negli anni passati non sono stati adeguatamente finanziati. Per far fronte agli impegni finanziari dovuti dicono ancora i dirigenti scolastici le istituzioni scolastiche sono state costrette a fare ricorso al prelevamento di cassa, creando di fatto un indebitamento a danno di altre voci di bilancio'. I dirigenti scolastici protestano anche per le bollette Tia troppo alte. Nella lettera chiedono un intervento urgente da parte delle autorita' competenti affinche' si reperiscano le necessarie risorse per la soluzione di tutti i problemi.

Leave a Comment