Asl, corso sulle problematiche socio-sanitarie

TERAMO “Il Distretto: struttura di riferimento per l'integrazione sociosanitaria”, questo il tema dell'incontro in programma per domani, martedì 5 giugno, nella Sala Convegni dell'Ospedale di Teramo. Più che di un incontro si tratta di una lezione formativa, alla quale parteciperanno 100 operatori di tutte le professioni legate al pianeta Sanità. L'iniziativa, che è curata dal responsabile del Distretto Sanitario di Base Val Vibrata, Dott. Giandomenico Pinto, è particolarmente importante per un duplice ordine di ragioni: intanto perché essa riconduce all'imminente nuovo Piano Sanitario Regionale, che si fonderà sull'incremento dei servizi distrettuali e poi perché l'integrazione sociosanitaria è il fondamento delle attività di un Distretto Sanitario. Particolar attenzione verrà pertanto posta al mondo degli ultrasessantaciquenni, visto che la popolazione abruzzese è la più “vecchia” d'Italia, e che proprio i soggetti anziani molto spesso necessitano sia di prestazioni sanitarie che di prestazioni sociali.  All'evento interverranno il dott. Fosco Foglietta, Direttore Generale della ASL di Ferrara che da ormai 7 anni collabora con il Distretto Val Vibrata per progetti sperimentali, insieme al dott. Maran della stessa ASL e il dott. Tiziano Vecchiato della Fondazione Zancan di Padova che collabora, per queste tematiche, da diversi anni con la Regione Abruzzo. Il Distretto Val Vibrata e l'Ambito Sociale Vibrata presenteranno l'ultima sperimentazione effettuata proprio sull'integrazione sociosanitaria ai fini della continuità assistenziale del paziente fragile.

Leave a Comment