Teramo: si lavora per il futuro della società 

TERAMO Si lavora in casa Teramo calcio. L'amministratore delegato, Alessandro Cesaroni, che rappresenta il presidente Malavolta, sta intensificando gli incontri per ottenere le liberatorie da parte dei giocatori, liberatorie indispensabili per l'iscrizione al prossimo campionato di C2. Alcuni tesserati hanno già firmato il modulo che va allegato alla documentazione da presentare in lega, altri lo faranno la prossima settimana. Florian Mirtay, invece, ha ribadito che resterà a Teramo anche in C2, decurtandosi lo stipendio. E' un gesto importante da parte dell'attaccante, bersaglio dei tifosi, dopo la retrocessione. Il sindaco Chiodi, invece, sta lavorando per il futuro societario. Proseguono gli incontri con imprenditori interessati al possibile acquisto del sodalizio biancorosso.

Leave a Comment