"Teramo città  aperta al mondo" incanta tutti

TERAMO  L'esordio non poteva essere migliore: la terza edizione dell'happening culturale internazionale “Teramo, città aperta al mondo” ha incantato le platee nei diversi appuntamenti in cui si divide in città. E per domani, mercoled_ 27 giugno, annuncia un'altra giornata di grandissimo livello culturale,  'Perchè i poeti. . Versi di un mondo che scorre' (Santuario Madonna delle Grazie, ore 18) propone stavolta una serata dedicata al “bardo dell'Australia” Leslie Allan Murray, considerato uno dei massimi poeti contemporanei (intervento critico di Bernard Hickey; voce recitante Michael Reynolds; allo strumento tipico delle popolazioni aborigene, il didgeridoo si esibirà Ganga Giri).  Ganga Giri è il protagonista della serata di spettacolo in piazza Martiri (ore 21), un artista, che torna a Teramo dove ha già riscosso un gran successo di pubblico, un aborigeno, che suona, con il suo gruppo, il Didgeridoo (come dicono gli inglesi) o Dijeridu (nell'originale versione aborigena). Ganga Giri, fuori dalla sua ammaliante capacità di tenere la scena, è artista di assoluto valore, non a caso scelto da Peter Gabriel per far parte dei “musicians” della colonna sonora di 'The Long Walk Home'.  Il cinema ci propone stavolta (Piazza Sant'Agostino, ore 21) Crossing the Bridge di Fatih Akin.  Grande successo di pubblico stanno riscuotendo anche l'esposizione dell'artigianato (Hand Made) in viale Mazzini e le degustazioni gastronomiche in corso Porta Romana.  Grande apprezzamento ricevono le esposizioni fotografiche, di scultura e di pittura nelle sale espositive del centro storico.

IL PROGRAMMA DI MERCOLEDI' 27 GIUGNO
LETTERATURA
Chiostro del Santuario della Madonna delle Grazie _ ore 18
“Perché i Poeti… Versi di un mondo che scorre”
La serata sarà dedicata al “bardo dell'Australia” Leslie Allan Murray, considerato uno dei massimi poeti contemporanei (intervento critico di Bernard Hickey; voce recitante Michael Reynolds; allo strumento tipico degli aborigeni, il didgeridoo, si esibirà Ganga Giri)
SPETTACOLI
Piazza Martiri della Libertà _ ore 21
Dal jazz al Dijeridu
ore 21     Gian Luca Caporale trio (Italia, jazz)
ore 22. 30 Ganga Giri (Australia, danza, musica aborigena)
Piazza Sant'Anna _ ore 21
On stage: stelle libanesi e saudade
ore 21 Quante stelle stanotte su Beirut (Libano, teatro)
ore 22. 30 Omaggio a Jobim (Brasile, bossa nova)
Largo Anfiteatro _ ore 21
Percorsi mistici tra jazz e percussioni
ore 21 Max Ionata Quartet (Italia, jazz)
ore 22. 30 Konkoba (Senegal, danza e percussioni)
CINEMA
Il cinema aperto al mondo
Piazza Sant'Agostino _ ore 21CROSSING THE BRIDGE di Fatih Akin (Germania/Turchia, 2005)
Come dice Confucio, “Se vuoi conoscere un luogo, ascolta la musica che vi si suona”. Il film, diretto dal regista di Amburgo generazione “schiuma” (figlio di immigrati turchi), esplora il cortocircuito oriente/occidente di Istanbul attraverso i gruppi musicali della città.
ARTI VISIVE (dal 26 giugno al 10 luglio, ore 1824)
Sala espositiva Comunale _ Via N. Palma 161834
Comunication's affair (pittura) di Francesca Romana Pinzari Australia
Ndaje: incontrarsi (pittura) di Pape Samba Re _ Senegal
Spazio e tempo (scultura) di Rudy Rahme Libano
Quartiere Sant'Anna _ Via Torre Bruciata 14
Siamo tutti brasiliani (fotografia) di Patrizia Giancotti
Museo di Torre Bruciata _ Via Antica Cattedrale 15
Inter Omnia (fotografia) di Berardo Di Bartolomeo, Gian Piero Marcocci, Pino Monaco, Franco Melasecca, Franco Di Francesco, Gilberto De Berardis.
GASTRONOMIA
Corso Porta Romana _ dalle ore 21
Ogni sera degustazioni e lezioni di cucina con piatti dai 5 continenti:
Senegal (Yassa Poullet e Mafe) _ Libano (Hummus e Shish Kabab) _ Brasile (Feijoada carioca e Churrasco) _ Australia (Filetto ai capperi e Gelato alla pesca con macedonia) _ Italia (Chitarra con pallottine e Tajulin e faciule).
ARTIGIANATO (dal 26 giugno al 7 luglio, ore 1824)
Viale Mazzini
<s

Leave a Comment