Alice e Arianna, carissimi 16 anni!

TERAMO  Alice e Arianna in un giorno particolarmente gioioso per loro: le gemelline di Tavolacci di Civitella del Tronto, costrette dalla nascita sulla sedia a rotelle perché affette da tetraparesi spastica, hanno festeggiato 16 anni. E chi era l'invitato più atteso e desiderato? Roppoppò. Non sono state deluse. In un'atmosfera quasi magica, creata a sorpresa dall'inesauribile Gino Natoni con la collaborazione del “birbantello” (come l'ha ribattezzato Arianna) Luigi Sbraccia, le due ragazze sono riuscite a vivere una serata da vere protagoniste. Fino a sorprendere anche la nota vena ludica e scanzonata del cantautore folk teramano che ha bloccato i suoi impegni per un giorno, per esserci. Fisarmonica, anzi «'ddu botte», sulle ginocchia, Roppoppò si è fatto coccolare dalle gemelline, cedendo a ogni loro richiesta: dalle celeberrime cantate folk del primo album alle più recenti armonie che stanno caratterizzando il tour estivo di Roppoppò, non c'è stata canzone che non abbia riscosso partecipazione completa degli ospiti di questo festoso compleanno. Tutto sotto l'orecchio vigile di Alice e Arianna, pronte a riprendere ogni stonatura o amnesia di testi. Alla fine, nonostante alcune ore di canti, suoni e brindisi, il tempo sembra essere volato. E' stata un'esperienza unica, per noi che l'abbiamo vissuta, da raccontare. Perché è strabiliante come due ragazzine, cos_ segnate dalla vita, riescano a rendere naturale ciò che per loro potrebbe non esserlo, dal trascorrere alcune ore in conversazione all'inventare battute esilaranti, dal ricordare a memoria un intero repertorio musicale al tenere a mente, in maniera quasi maniacale, qualsiasi vezzo, parola o gesto del loro beniamino. E come un artista, che sta vivendo da qualche anno un successo importante, sia rimasto coinvolto da questo contatto, da questo rapporto personale di amicizia e di affetto con due splendide ragazzine. Tra Alice e Arianna e Roppoppò c'è qualcosa che sembra simbiosi di gioia. E per una serata abbiamo avuto la fortuna anche noi di assaporarla. Auguri piccole fan!

Leave a Comment