Chiodi: "La Torre non va bene? Trovatene un'altra ma subito!"

TERAMO Il Sindaco di Teramo risponde al Comitato Antidiscarica che oggi ha protestato contro la sua volontà di procedere comunque all'ampliamento dell'impianto. Gianni Chiodi ricorda “che l'ampliamento della discarica La Torre fu concordato oltre due anni fa con la Provincia e la Regione”. Ma poi sottolinea l'urgenza della situazione: “Al momento, non si può prescindere da tale ampliamento in quanto l'inerzia degli Enti a cui spetta la pianificazione territoriale in provincia di Teramo (e che hanno la responsabilità della crisi in cui versa l'intera provincia) non ha prodotto alcuna alternativa immediatamente percorribile”. Per il Sindaco le proteste del comitato sono legittime ma “non possono pregiudicare gli interessi generali di tutti i cittadini della provincia di Teramo che si vedono costretti a dover sostenere il peso economico che deriva dall'assenza nel nostro territorio di discariche o termovalorizzatori e che rischiano di replicare le scene vergognose della Campania”. Chiodi, se la discarica La Torre non va bene o se non si vuol ampliarla, non ha nulla da obiettare, “a condizione che vengano trovate altre soluzioni immediatamente percorribili”.

Leave a Comment