Niente scontrini, la finanza chiude negozio

PINETO La Finanza chiude un negozio di abbigliamento a Pineto perchè il titolare non emetteva scontrini. Il negozio dovrà restare chiuso per tre giorni. E' il risultato di una serie di controlli che il personale della Brigata di Roseto ha effettuato lungo la costa. Nel negozio in questione le fiamme gialle hanno accertato la mancata emissione degli scontrini, per diverse volte, e hanno rimesso un rapporto all'Agenzia delle entrate di Teramo che ha disposto la chiusura dell'esercizio commerciale, secondo quanto previsto anche dal recente decreto Bersani. In provincia di Teramo è il terzo provvedimento del genere adottato dalla guarda di Finanza: era già successo per un ristorante di Giulianova e per un negozio di abbigliamento di Alba Adriatica. Nel Teramano, nel primo semestre del 2007, le fiamme gialle in tema di controlli sulla regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali, ha svolto 1072 controlli di cui 219 con rilievi (oltre il 18%); nell'anno scorso, stesso periodo, i controlli furono 1044 e di questi 242 con rilievi (oltre il 23%).

Leave a Comment