Voleva uccidere il fratello a colpi d'accetta

PINETO Ha tentato di uccidere il fratello maggiore, a colpi di accetta, per futili motivi ora al vaglio della magistratura. E' successo a Pineto. L'aggressore è G. M. , 38 anni, per un periodo di tempo emigrante in Svizzera dove è nato. Secondo uanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Pineto, che hanno bloccato l'uomo pochissimi minuti dopo il fatto, tra lui e il fratello maggiore M. M. (43) sarebbe scoppiata una discussione sfociata in una lite nel corso della uale il minore ha impugnato due accette e con esse si è scagliato contro il fratello, colpendolo più volte al collo e alla testa. La scena si è verificata dinanzi ad alcuni vicini che hanno immediatamente chiesto l'intervento dei carabinieri. Una pattuglia era nei pressi ed è subito intervenuta, bloccando l'aggressore ancora con le asce in mano. La vittima dell'aggressione è stata trasferita in ospedale dove i sanitari l'hanno ricoverato, giudicandolo in gravi condizioni anche se non in pericolo di vita. G. M. è stato arrestato con l'accusa di tentativo di omicidio e rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment