Per il Cda TeAm i Ds attaccano Chiodi

TERAMO La sezione dei Democratici di Sinistra di S. Nicolò a Tordino esprime profonda indignazione per le modalità della decisione assunta dal Sindaco di Teramo per la recente nomina nel CdA della Teramo Ambiente S. p. A. Lo dice in un duro comunicato stampa. “Tale decisione unilaterale, presa in totale spregio delle più elementari regole di correttezza politicoistituzionale nei confronti dell'opposizione di centrosinistra al Comune, offende e mortifica la dignità politica del 50% circa dei suoi concittadini che, pur non avendolo votato, avrebbero gradito avere del suo modo di amministrare una più alta considerazione”. Il Sindaco avrebbe potuto legittimamente, secondo la nota, e con totale discrezionalità nominare una persona di sua fiducia senza “costringere, provocatoriamente e con la speranza di determinare fratture nella coalizione, il centrosinistra all'elaborazione di una sintesi che pure era stata trovata con il pressoché totale consenso di tutte le forze dell'opposizione (15 consiglieri su 17)”. Evidentemente il Sindaco di Teramo oltre che a “divertirsi a prendere in giro i suoi concittadini attribuendosi meriti non suoi per la realizzazione di opere frutto dell'intenso sforzo di altri Enti o di Amministrazioni precedenti la Sua”, insistono i Ds, si è divertito anche a “fare il regista di questo tragicomico teatrino estivo che ha cos_ abilmente allestito. Il nostro rammarico _ è la conclusione è quello di aver dovuto assistere a questa ennesima dimostrazione di demagogica arroganza e strafottenza politica, tratto distintivo di questa maggioranza di centrodestra esibita anche nei confronti di altri Enti Istituzionali a scapito degli interessi dell'intera comunità teramana”.

Leave a Comment