Assogna a Federcaccia:"Collaboriamo invece di polemizzare"

TERAMO “Contrariamente a quanto dichiarato dai rappresentanti di Federcaccia _ afferma l'assessore Antonio Assogna _ quella esaminata dalla Consulta provinciale non era una nuova proposta di piano faunistico, bens_ una serie di modifiche parziali allo strumento attualmente in vigore'. In una nota il rappresentante della provincia di Teramo spiega che peraltro, in attesa che la Regione approvi le linee guida alle quali il piano deve necessariamente uniformarsi, la Provincia non avrebbe potuto fare diversamente. 'Sono del tutto fuori luogo, quindi, le critiche mosse da Federcaccia dice Assogna e da quanti sostengono che non è stato seguito un percorso corretto da parte del nostro ente. La scelta di apportare modifiche parziali al piano era, al contrario, dettata proprio dalla volontà di dare risposte concrete, anche se in via provvisoria, al mondo venatorio. Occorre ribadire che, purtroppo, le diverse posizioni espresse dai rappresentanti del mondo della caccia in seno alla Consulta provinciale hanno determinato il rinvio dell'esame della proposta. Nel sollecitare la Regione ad emanare in tempi rapidi le linee guida del piano faunistico, sottolineiamo il nostro impegno affinché tale strumento possa essere approvato con l'intesa di tutti i soggetti interessati, a partire dalle associazioni venatorie a quelle ambientaliste ed agricole, e comunque prima della stagione venatoria 20082009'. Un'ultima considerazione, infine, l'assessore la lancia come monito :'questo tipo di polemiche non aiuta. Occorre, per guardare al futuro con uno sguardo concreto, ritrovare uno spirito di collaborazione tra il mondo venatorio e le istituzioni. Da parte nostra c'è l'impegno a lavorare in tale direzione, siamo certi che anche gli altri soggetti coinvolti faranno altrettanto”.

Leave a Comment