Controlli a tappeto tra i musulmani

TERAMO Controlli a tappeto delle forze dell'ordine nei centri di aggregazione di stranieri in provincia di Teramo. L'operazione, condotta dagli agenti della Digos di Teramo, ha portato i poliziotti a verificare le presenze di extracomunitari, soprattutto musulmani, nei call center, negli uffici di money transfer, gli Internet point, le macellerie islamiche e i negozi gestiti da stranieri. Sono stati in totale 76 gli identificati e tra loro molti hanno precedenti penali. Tre di loro, due tunisini e un senegalese, sono stati arrestati per violazione della legge BossiFini, essendo stati espulsi in precedenza dal territorio italiano e per aver violato l'obbligo di lasciare il Paese. Altri sette clandestini sono stati espulsi e 14 sono state le contravvenzioni amministrative elevate nei confronti di gestori di esercizi pubblici. L'operazione è stata condotta in collaborazione con la Polizia postale, i carabinieri e la guardia di finanza.

Leave a Comment