E adesso Cantoro vuole citare Chiodi

TERAMO Interviene Pasquale Cantoro, nella questione della nomina TeAm. In un breve comunicato, che riportiamo, Cantoro esprime il proprio risentimento per la situazione che, anche attorno a lui, si è inevitabilmente creata. 'La vicenda della nomina del rappresentante della minoranza del Comune di Teramo all'interno del C. di A. della TE. AM. formalizzata dal Sindaco di Teramo oltre che essere scorretta sul piano istituzionale, politico ed anche personale, ha ormai tracimato il limite del rispetto della dignità personale e professionale del sottoscritto. Ho dato un mandato legale per verificare se ci sono le condizioni per citare in giudizio il Sindaco di Teramo in base alle dichiarazioni pubbliche, contraddittorie _ infondate ed offensive, rilasciate negli ultimi giorni arrampicandosi sugli specchi per giustificare la sua scelta, con affermazioni offensive alla mia persona e lesive della mia dignità professionale, chiedendo un risarcimento per danni morali e materiali da destinare in beneficenza. ”  

Leave a Comment