E' il mancino Becsi il colpo del Teramo Handball

TERAMO C'è voluta una lunga trattativa per portare a Teramo l'ultimo tassello che mancava alla Emmelle Naca Teramo Handball di coach Riccardo Trillini per il prossimo campionato di serie A1 maschile: è Janos Becsi, ungherese di 34 anni, terzino mancino, quasi due metri per 110 chili. Arriva a Teramo, pronto per il raduno di lunedì prossimo 20 agosto, forte di un curriculum di tutto rispetto: oltre una ventina di presenze nella nazionale ungherese, vincitore in Ungheria di Coppe a Campionati, protagonista di stagioni di alto livello in Spagna e Turchia. Becsi era inseguito da team polacchi e spagnoli, ma grazie alla caparbietà del direttore sportivo Salvatore Faragalli e dello sforzo economico compiuto dalla società del presidente Vincenzo Caporale, il forte giocatore magiaro ha scelto di venire in Italia per un progetto importante. Per Becsi, difensore roccioso e ottimo realizzatore, si tratta di un ritorno a distanza di cinque anni: nella stagione 20022003 disputò infatti il campionato di A1 con il Pallamano Secchia, che chiuse al terzo posto la stagione regolare e al quarto dopo i playoff. A Teramo Becsi di quella squadra ritroverà il portiere Pierluigi Di Marcello. Si può dunque considerare conclusa la campagna di rafforzamento della Emmelle Naca Teramo Handball che lunedì si raduna al Palacquaviva con il nuovo tecnico Riccardo Trillini. La preparazione comincerà in sede, tra Palacquaviva e Camposcuola, fino al 2 settembre: i biancorossi disputeranno poi un torneo amichevole a Conversano prima di trasferirsi in Polonia per la seconda fase della preparazione (fino al 12 settembre). Nei giorni 14 e 15 settembre è in programma a Teramo la 'Festa della Pallamano' con presentazione ufficiale della formazione.

Leave a Comment