Federconsumatori e telefonia

TERAMO La Federconsumatori informa, a titolo evidentemente cautelativo per tutti, che è stata rilevata in una bolletta del telefono una piccola incongruenza che ha procurato comunque un esborso sproporzionato e soprattutto inutile. Ecco il comunicato dell'associazione. 'Si e' rivolto all' associazione per un semplice controllo della bolletta ed ha scoperto che sin dal 2004 era attivo un servizio al costo di 9, 30 euro piu' iva al bimestre per risprmiarne 4, 2. Si tratta di un uomo 68 anni che ha voluto verificare i costi in bolletta ed ha constatato che nel 2004 gli e' stato attivato un servizio che nel frattempo ha anche cambiato nome ma non il costo. Nel periodo ha pagato oltre 150 euro in piu' che verranno richiesti al gestore della telefonia'.   

Leave a Comment