Prossima stagione influenzale: le raccomandazioni USA

TERAMO Dagli USA arriva l'avvertimento a vaccinare il personale sanitario, in vista della prossima stagione autunnale e dunque di quella influenzale, per rendere efficace la vaccinazione sulla popolazione comune. Inoltre, occhio ai bambini. (da DoctorNews)Vaccinare il personale sanitario a garanzia della salute dei pazienti, oltre che dei lavoratori. Questa la principale indicazione contenuta nelle nuove raccomandazioni emanate dai Centers for Diseases Control and Prevention (Cdc) di Atlanta in vista della prossima stagione influenzale, che inizierà in autunno. 'Le categorie di persone per le quali è raccomandata la vaccinazione spiega l'ente federale Usa restano le stesse. Ma scrivono nel Morbidity and Mortality Weekly Report è necessario provvedere a una più ampia immunizzazione dei lavoratori impiegati nella sanità'. Da qui l'invito agli amministratori del settore sanitario a 'considerare la vaccinazione influenzale come una misura a tutela degli stessi pazienti'. Non solo, i Cdc invitano gli amministratori anche a farsi rilasciare dichiarazioni scritte e firmate da quanti decidano di rifiutare il vaccino per ragioni che non siano strettamente mediche. Per evitare i passati problemi di reperimento dei vaccini, invece, i Cdc consigliano di programmare anzitempo le vaccinazioni. Quanto ai bambini tra i sei mesi e gli 8 anni, gli esperti Usa consigliano, 'sulla scorta delle evidenze scientifiche', di somministrare loro due dosi di vaccino 'per una maggiore copertura'. 'Comunque riprende tutti i giovani in età scolare dovrebbero essere vaccinati'.

Leave a Comment