Via Riccitelli, aggrediti poliziotto e familiari

TERAMO Via Riccitelli, martedì sera: va in onda il degrado di una città ormai in mano agli stranieri e per di più, quelli violenti e che non hanno nulla da perdere. Due albanesi, con regolare permesso di soggiorno, hanno aggredito un assistente capo della polizia stradale che mangiava tranquillamente una pizza con moglie e figli piccoli. I due hanno apostrofato in malo modo il poliziotto, asserendo di conoscerne il mestiere quando questi si è qualificato chiedendo ragione del loro comportamento. A nulla è valso il tentativo dell'agente. I due sono passati alle vie di fatto e poi hanno cercato la fuga, inseguiti all'esterno della pizzeria dall'assistente e da altri avventori del locale. La corsa dei due extracomunitari è stata però breve perchè sono finiti tra le braccia di due agenti di una pattuglia della squadra volante che lo hanno arrestato per lesioni, violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. L'episodio conferma drammaticamente come la città sia ormai in mano agli extracomunitari, soprattutto alcune zone del centro cittadino, dove al calar del buio è vivamente consigliato non trovarsi. Albanesi e rumeni sono ormai padroni, incuranti della legge ma soprattutto del rispetto degli altri. E se la vittima è un poliziotto, figuriamoci per i normali cittadini cosa può succedere. . Ma ai piani alti ancora una volta si affretteranno a dire che questa è sempre una città tranquilla. .

Leave a Comment