Misticoni segretario Pd? Parliamone

TERAMO Il quotidiano 'La Città' oggi pubblica un editoriale del direttore, Antonio D'Amore, che lancia il nome di Stefania Misticoni per il segretariato abruzzese del Partito Democratico . D'Amore indica Misticoni come candidato ideale perchè 'libera' da impegni che non siano squisitamente politici. E chi meglio di una persona immersa nella politica, per un incarico politico? E la indica anche, il direttore de 'La Città', la diessina teramana Stefania, perchè capace, come ha dimostrato con il suo partito, di svecchiamento. Certo, è molto, 'di partito', Stefania Misticoni. E' giusto che sia cos_, anche se forse, come sempre nei caratteri genetici abruzzesi, c'è una 'via di mezzo' più facilmente digeribile. Ai tempi odierni è la Margherita, la 'via di mezzo'. Anche nella Margherita però ci sono diverse attitudini politiche, competenze, capacità e serietà e lealtà da sapere soppesare e solo in seguito valutare e indicare. Nel caso della Margherita, Ginoble, infaticabile assessore ai trasporti della Regione Abruzzo, non teme confronti. Non c'è, con tutto il rispetto, D'Alfonso che tenga. Però è chiaro che le caratteristiche che vengono prese in considerazione, nel dibattito che pure si è aperto, non sono certo quelle che abbiamo appena elencato. O comunque, non solo quelle. Ma torniamo a Misticoni, che può essere considerato un vero e proprio 'generale' del suo partito, capace di trattare con il Governatore Del Turco, di raddrizzarne qualche tiro, di imporgli, in alcuni casi, soluzioni. Lo farà anche in favore del suo partito, tutto questo, la Misticoni, ma è sicuro che lo sa fare. infine, la Stefania Misticoni è donna. Meglio però che non lo ricordiamo a nessuno altrimenti è sicuro che la considerazione che in questo momento tutti hanno di lei precipiterà. E' la dura legge a cui non ci pieghiamo ma che riconosciamo esistere. Chiuso anche questo inciso (doveroso):sarà segretario del Pd come propone D'Amore, Stefania Misticoni? Il dibattito giornalistico e d'opinione è stato ufficialmente aperto. Ai Veltroniani, ai dibattiti interni, ai sostenitori in genere del Pd, ai vari petali della Margherita la risposta.  

Leave a Comment