Il giovane morto nell'incidente del peschereccio era partito da Giulianova

TERAMO Poco importa che fosse di Bisceglie e che andasse ad Ancona, con il peschereccio che era la sua vita: era partito da Giulianova, Giovanni Dell'Olio, dormiva ed è morto a soli 16 anni. Certo, la notizia rimbalza sul nostro territorio e non ha rilievo giornalistico locale. Lo ha nel profondo di tutti coloro che oggi hanno saputo che lo chiamavano 'Lupo di mare', quel giovane imbarcato sul peschereccio dello zio, al lavoro sin da piccolo, per passione, iscritto già 15enne nel registro della 'gente di mare'. E' morto durante il turno di riposo, mentre gli adulti che gli avevano insegnato il mestiere, il padre e lo zio, vegliavano durante il trasferimento da Giulianova ad Ancona. Poco importa quale sia stata la manovra che ha determinato l'errore e ha fatto schiantare la barca contro il molo di San Benedetto. Poco importa in che parte del mondo sia accaduto l'incidente: 'lupo di mare' dormiva, questa notte, quando il rumore lo ha fatto sobbalzare. Il mare lo ha restituito addormentato.  

Leave a Comment