Rapina un marsupio a un bagnante

ROSETO Minaccia con un coltello un bagnante e poi si impossessa del marsupio con 300 euro e de cellulari di un altro, fuggendo a bordo della sua macchina. E' stato però raggiunto e arrestato dai carabinieri. L'episodio si è verificato ieri pomeriggio a Roseto, nel tratto di spiaggi antistante l'hotel Mion, e il protagonista è un 30enne teramano già noto alle forze dell'ordine. Il giovane ha tentato la fuga a bordo della sua Fiat 500, ma è stato raggiunto e bloccato nei pressi della stazione di Mosciano, dai militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Giulianova, avvertiti dalla vittima della rapina. Adesso il 30enne è rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato con l'accusa di rapina aggravata.

Leave a Comment