Acquedotto del Ruzzo: passi avanti nella ricerca dell'accordo

TERAMO  Doppio incontro, questa mattina, in Provincia, per esaminare la vertenza relativa ai lavori di potenziamento e consolidamento dell'Acquedotto del Ruzzo. Ne informa l'ufficio stampa della provincia di Teramo che specifica che il Servizio relazioni industriali dell'ente ha discusso dei problemi in corso su tavoli separati prima con i sindacati e poi con i rappresentanti della Ruzzo Reti Spa (il presidente Giacomo Di Pietro e il responsabile del procedimento Berardo Nardi) che è l'ente appaltante. Provincia e Ruzzo Reti, anche su sollecitazione dei sindacati, sono impegnati nella ricerca di una soluzione che possa soddisfare le esigenze dei lavoratori e dell'associazione temporanea di imprese composta dalle società Condori scarl, Orion e Condotte Spa di Roma che sta conducendo l'opera. L'obiettivo condiviso è quello di sciogliere i nodi relativi al riconoscimento di un'indennità per la turnazione a ciclo continuo e per le condizioni di disagio collegate ai lavori in galleria. Attualmente, infatti, gli operai sono impegnati nella realizzazione di un tunnel nella zona di contrada Carapollo, a Teramo. La Ruzzo Reti, in particolare, come ribadito dal presidente Di Pietro, ha manifestato la piena disponibilità a far s_ che la trattativa raggiunga un esito positivo. Un'ipotesi di accordo sarà presentata dal Servizio relazioni industriali della Provincia nel corso del prossimo incontro del tavolo, a cui siedono istituzioni e sindacati, che sarà convocato nei prossimi giorni.  

Leave a Comment