Derby, il ministero passa la palla al prefetto

TERAMO La decisione sulla partecipazione o meno dei tifosi del Teramo al derby di domenica prossima a Giulianova spetterà al prefetto Camerino dopo aver consultato il massimo responsabile dell'ordine pubblico provinciale, il questore di Teramo. Lo ha ribadito il Ministero dell'Interno in una nota con cui ribadisce il 'rischio 4' all'incontro di calcio valevole per la ottava giornata del campoionato di serie C2 nel girone B. Questa mattina, il dicastero ha comunicato, ma in pratica ha ribadito, le regole che varranno per domenica prossima: qualora il prefetto decidesse per vietare la presenza di sostenitori teramani al Fadini ebbene, altrimenti solita procedura, con il divieto di vendita cumulativa di biglietti, divieto di trasferimento del titolo ad altra persona dal possessore identificato e stop alla vendita entro le 19 della sera prima, senza possibilità di acquisto allo stadio il giorno della partita.

Leave a Comment