Tancredi: "Di Marcello usa banche dati riservate per il Pd"

TERAMO Botta e risposta tra il consigliere regionale di Forza Italia, Paolo Tancredi e l'assessore provinciale al turismo Orazio Di Marcello: quest'ultimo si difende dall'accusa del forzista di utilizzare la banca dati degli operatori turistici del suo assessorato per fare campagna elettorale al nascente Pd. L'accusa di Tancredi: 'Il coordinamento provinciale di Forza Italia di Teramo epsrime il proprio sdegno per l'attività illegittima posta in essere dall'assessore della Provincia di Teramo, Orazio di Marcello, che ha strumentalmente utilizzato la banca dati delle 'strutture ricettive operatori di settore' delle Associazioni di categoria della provincia di Teramo, per la campagna elettorale partitica del Pd. In questi giorni, infatti, gli imprenditori turistici si sono visti recapitare nellapropria casella di posta elettronica una lettera a firma dell'assessore di Marcello utilizzando come mittente la casella asinistraperveltroni@email. it, per invitare questi ultimi a un incontro per il nascente Partito Democratico. Il coordinamento provinciale di Forza Italia denuncia ai cittadini l'iilegittimo utilizzo di questi dati riservati che dovrebbero essere invece utilizzati per informare gli operatori turistici delle attività istituzionali poste in essere dalla provincia di Teramo in questo importante settore per la promozione del nostro territorio a livello regionale e nazionale. Evidentemente questi politici preferiscono 'interrompere' l'attività amministrativa per concentrarsi su questioni politicopartiticheelettorali che nulla hanno a che vedere con gli interessi pubblici dei cittadini'. La replica di Di Marcello: “Sono stupefatto e al contempo divertito dalle dichiarazioni del consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia Paolo Tancredi, il quale, ricoprendo da tempo sia incarichi istituzionali sia incarichi politici, ben dovrebbe sapere che le relazioni tra chi fa attività politica e il mondo produttivo, le forze economiche e singoli operatori o cittadini si basano spesso su uno scambio di comunicazioni _ metodo evidentemente poco conosciuto a chi guida in questa provincia il partito di Forza Italia che utilizza indirizzari di posta elettronica pubblici e accessibili a tutti. Nello specifico, Tancredi si riferisce all'invito che, in qualità di aderente ad un movimento politico e non di assessore provinciale, il sottoscritto ha inviato ad associazioni di categoria e operatori turistici del territorio teramano per promuovere la partecipazione ad un incontro pubblico in programma domani, a Montesilvano, con il vice presidente del Consiglio dei Ministri Francesco Rutelli, al solo scopo di favorire un confronto dialettico su questioni di assoluta importanza. Nel sottolineare che non ho inteso utilizzare strumentalmente dati che, lo ripeto, sono accessibili a tutti, invito il consigliere Paolo Tancredi a mettere da parte le critiche che evidentemente non possono essere riferite alle iniziative collegate alla mia attività politica ed a riservarle semmai, se è interessato al confronto, a questioni che riguardano la crescita del nostro territorio. Questioni sulle quali, come dimostra l'intensa attività dei settori che mi onoro di rappresentare a livello istituzionale, la Provincia spende quotidianamente e con zelo le proprie energie”.  

Leave a Comment