La Fifa visita il nuovo stadio

TERAMO Sopralluogo della Fifa oggi a Teramo. Alle 14 di oggi, Eric Harrison, il consulente FIFA specializzato nella supervisione dei manti sintetici, ha visitato il nuovo stadio Comunale. L'attenzione del delegato della Federazione calcistica internazionale si è concentrata, in particolare, proprio sul manto del nuovo stadio. Quella teramana, infatti, è una superficie sperimentale mista, allo stesso tempo sintetica e naturale, composta da vari strati che garantiscono l'efficienza di un moderno campo sintetico con le caratteristiche di sensibilità di un campo in erba naturale. Sul fondo in sabbia al quarzo, totalmente drenante, è stato steso uno strato di materiale antishock per assorbire al meglio la corsa degli atleti. Su questo strato è stato appoggiato il manto erboso a base sintetica, successivamente seminato con speciali graminacee capaci di radicare e attecchire il manto agli strati sottostanti. L'erba sintetica è stata infine 'pettinata' a misura e cosparsa con scaglie di noce di cocco, con funzione termoisolante. La superficie è considerata totalmente reversibile, cioè capace di passare al totalmente sintetico o al totalmente naturale. Il campo misto sintetico/naturale, considerato un prototipo particolarissimo, secondo la Fifa merita attenzione anche in vista della realizzazione di tutti i futuri stadi europei. Harrison, al termine della visita, ha chiesto di poter avere tutta la documentazione relativa alla costruzione dello stadio, in visita della realizzazione di una serie di pubblicazioni a cura della Fifa. Tra le altre cose, lo stesso Harrison ha sottolineato la modernità della scelta di realizzare stadio e centro commerciale, visto che la Fifa persegue la strategia di integrare il luogo dell'evento sportivo al tessuto socio economico, anche spingendo perché lo stadio non sia considerato solo  

Leave a Comment