Villaggio Maresca, no del Consiglio di Stato

ROSETO Il Consiglio di Stato ha respinto, giudicandolo infondato, l'appello presentato dal Gruppo Maresca contro la decisione del Consiglio Comunale dell'aprile del 2003, che aveva negato la richiesta di adozione del Comparto e del Piano di lottizzazione per la realizzazione di un villaggio turistico. La notizia è stata resa nota dall'Assessore all'Urbanistica Enzo Frattari. 'La sentenza del Consiglio di Stato riconosce fondate le motivazioni con cui il Consiglio Comunale di Roseto aveva respinto la richiesta di adozione del comparto e del Piano di lottizzazione presentate dal Gruppo Maresca _ spiega l'assessore Enzo Frattari _ La tesi dei ricorrenti non è stata giudicata valida dal Consiglio di Stato che pertanto ha respinto la richiesta di risarcimento per danno da ritardo, per svariati milioni di euro, avanzata dal privato. Questa sentenza _ aggiunge Frattari _ riconferma, come aveva già fatto il TAR con una precedente sentenza , la validità dell'operato dell'Amministrazione comunale e chiude il contenzioso tra Comune e privato'. Nella sua decisione avversa al Piano di Lottizzazione, l'Amministrazione aveva evidenziato come nel corso degli anni il territorio interessato dal progetto avesse subito notevoli cambiamenti delle condizioni fisiche. L'orientamento dell'Amministrazione _ ha concluso l'amministratore evidenzia la sensibilità verso la tutela del territorio, con particolare attenzione a quelle zone particolarmente sottoposte alla sollecitazione delle forze naturali. Un orientamento che prova la sensibilità di questa Amministrazione verso la realizzazione della Riserva Naturale Guidata istituita dalla Regione Abruzzo'.  

Leave a Comment