Siviglia, mai così in alto

TERAMO La Siviglia non fa distinzioni e dopo Roma e Milano lascia al palo anche Napoli (7768), aprendo la minicrisi dei partenopei, adesso soli in fondo alla classifica. Ma non poteva essere la Eldo di stasera, almeno quella vista nel primo tempo, a poter rendere la vita difficile al quintetto di Bianchi. Che ha interpretato la partita subito come doveva, tosta e con una intensità, soprattutto difensiva, che ha concesso poco, molto poco a Napoli. La partita l'hanno indirizzata i lunghi, Brandon Brown e Tskitshvili, capaci nella prima frazione di mettere a segno insieme 17 dei 24 punti con cui Teramo ha doppiato gli azzurri di Bucchi (2412). E' la fase in cui Napoli impatta con la realtà del match: 14 (228) già dopo poco più di 7 minuti. La Eldo prova a ricostruire morale e partita, aiutata da un break di 80 (2622) lanciato da Raicevic e Rocca e rifinito da Monroe: è il 17' e Napoli torna a 3 (3027). La Siviglia si scuote, cerca e trova sempre lui, in splendida serata: Brown, infila 5 punti e si va al riposo (3827). Ormai diventa una sfida a distanza ma mentre Brown (18 punti, 9 rimbalzi, 75% ai tiri, 28 di valutazione) trova il sostegno di un gruppo, dall'altra parte Chris Monroe (29 punti, 14 falli subiti, 3 assiste e 35 di valutazione) predica nel deserto e il solco diventa più che accennato (5346 alla terza sirena). Napoli dà tutto nell'ultimo periodo e a lungo ci crede soprattutto quando Teramo riesce a buttare al vento ben 8 possessi. E' Rocca che fa credere ai suoi nel miracolo, con un gioco da tre riporta la gara in pratica alla palla a due iniziale: il cronometro segna il 37' sul 5755. Il match si fa concitato, gli arbitri scaldano la folla del Palaska ma il vero protagonista di questi minuti è Carra che infila una tripla e mezza che sfianca i napoletani. Da +2 a +14 il passo è breve (7359) e il tempo diventa inesorabile, condannando Napoli al quarto stop e lanciando in alto la Siviglia dove non era mai stata prima in A1. Ecco il tabellino dell'incontro:TERAMO Siviglia Wear Teramo batte Eldo Napoli 7768 (2412, 3827, 5346) SIVIGLIA: Brown 18, Tucker 10, Poeta 16, Yango 3, Powell 3, Lulli, Carra 8, Tskitshvili 19. N. e. Yasakov, Valerntino, Marzoli, Iannilli. All. Bianchi. ELDO: Monroe 29, Thomas 4, Raicevic 6, malaventura 7, Rocca 15, Rivera 7, Giovacchini, Haryasz. N. e. Fevole, Pignalosa, Iacolo, Cacciola. All. Bucci. ARBITRI: Cerebuch, Giansanti, Capurro. NOTE: tiri libeeri Teramo 21/28, Napoli 11/18, tiri da tre Teramo 6/22, Napoli 5/20, rimbalzi Teramo 39, Napoli 36. Usciti per 5 falli Raicevic al 39' Spettatori circa 3. 200 (incasso non comunicato).

Leave a Comment