Teramo alla ricerca del bis

TERAMO Il Teramo di Leonardo Rossi tornerà  a giocare davanti al proprio pubblico domani pomeriggio con il chiaro intento di liquidare la Viterbese e dare così un seguito alla bella vittoria del derby. I biancorossi, al momento a quota dieci in classifica, dovranno fare di tutto per avere la meglio su una formazione laziale in evidente crisi di risultati e di gioco. I viterbesi, infatti, hanno collezionato fino ad oggi appena quattro pareggi ed altrettante sconfitte, senza mai riuscire a centrare il successo e rimediando addirittura anche un punto di penalizzazione per ritardo nei pagamenti erariali. Nell'ultimo turno di campionato, la compagine laziale ha addirittura subìto un pesante ko interno contro il Rovigo (13), confermandosi come peggiore attacco del torneo (5 reti messe a segno). Il Teramo, dal canto suo, attraversa un momento estremamente favorevole e viaggia sulle ali dell'entusiasmo, grazie ad una mini serie positiva di quattro partite. Il tecnico Rossi però non si fida dei pronostici favorevoli: " Sarà  una gara dura perchè troveremo davanti a noi un avversario che ha un incredibile bisogno di punti. Attenzione pertanto a non sottovalutare nessuno: sarà  un errore davvero imperdonabile!". In casa teramana fiducia piena allo stesso undici che ha battuto il Giulianova con D'Alessandro preferito a Cerchia a centrocampo e Niscemi in avanti accanto a Marolda. Assente Azor, impegnato con la propria Nazionale. Tra gli ospiti, il tecnico Rambaudi, il cui destino è sempre più appeso ad un filo, dovrà  fare a meno dell'attaccante Tiberi, squalificato, mentre Oresti e Maggini sono ricorsi alle cure dei sanitari ed al momento non sembrano in grado di poter essere recuperati per la trasferta abruzzese. Spazio per il tridente costituito da Piemontese, Foderaro e Agodirin (o Criniti). Calcio d'inizio fissato per le ore 15 con direzione di gara affidata al signor Luca Tagarelli di Termoli. Probabile formazione Teramo (433): Nordi; Priolo, Cascone, Voria, Gardella; D'Alessandro, Andreulli, Capodaglio, Margarita; Niscemi, Marolda. All. Rossi.

Leave a Comment