E la società ? "Non ne sappiamo niente"

TERAMO Trattativa per l'acquisto della Teramo calcio, atto secondo: dopo gli imprenditori che negano, nega anche la Teramo calcio. La società, appresa la notizia dell'esistenza di una cordata di imprenditori interessati a rilevare la Teramo calcio, interviene e, dichiarandosi soddisfatta se non stuzzicata dall'idea, dice di non saperne nulla e di auspicare un contatto. Insomma, siamo tornati ai ma e ai se di prima, quasi che gli articoli pubblicati dai quotidani questa mattina ancorchè a firma di colleghi stimati e attendibili fossero frutto di ipotesi non suffragate da passi concreti. Potrebbe anche essere questa una spiegazione, insomma. Ma siccome le bugie, come le bufale, hanno le gambe corte, non dovremmo attendere molto per capire cosa ci sia dietro. Ecco il testo del comunicato emesso dalla Teramo calcio attraverso il responsabile del marketing e della comunicazione, Walter Cori: 'Apprendiamo con grande soddisfazione, da più organi d'informazione, che ci sono imprenditori locali pronti rilevare il pacchetto azionario di questa società. Ce ne rallegriamo, trattandosi di ottime persone e qualificati professionisti, in grado di garantire la certezza d'un futuro radioso al club. Nel ribadire, quindi, la nostra soddisfazione, ci preme però sottolineare che, ad oggi, tali anticipazioni giornalistiche non sono suffragate da alcun riscontro da parte della scrivente. Nell'auspicare una felice e celere risoluzione d'una trattativa di cessione ancora inesistente, ribadiamo l'assoluta volontà di lasciare nelle mani di nuove forze il futuro del Teramo Calcio'. Quanto al caso stipendi? In un'altra nota la società annuncia che le notizie di questi giorni su emolumenti e vicende societarie la costringono a decretare il silenzio stampa fino a nuovo ordine: da adesso unico referente per i media è il presidente Romy Malavolta.

Leave a Comment