Al Comunale arriva il Rovigo

TERAMO _ Il Teramo di Leonardo Rossi, dopo il bel successo centrato a Portogruaro, tornerà domani a giocare davanti al proprio pubblico, ricevendo la visita del Rovigo. La formazione veneta vanta in classifica gli stessi punti dei biancorossi, quindici, ma è reduce da due pesanti ko consecutivi rimediati proprio contro il Portogruaro (03) ed il Bellaria (23 con rete decisiva dei romagnoli al 51' della ripresa). Il Diavolo, invece, si presenterà al match di domani forte del successo esterno di domenica scorsa e di una classifica che si è fatta sicuramente meno pericolante. Proprio il doppio turno casalingo contro Rovigo e Castelnuovo potrebbe lanciare l'undici teramano verso zone di classifiche più soddisfacenti, mettendo cos_ a tacere qualche mugugno di troppo da parte dei tifosi. L'avversario di turno può sicuramente agevolare il compito aprutino. Gli uomini di Bardi, infatti, arrivato alla guida tecnica dei veneti solo dopo la quinta giornata, hanno ottenuto fuori casa appena quattro punti (tre contro il fanalino di coda Viterbese ed uno a Giulianova), facendo anche registrare la peggiore difesa del campionato con ben 24 gol subiti (a fronte comunque di ben 19 reti messe a segno). Sul fronte formazione, in casa ospite dovrebbero essere tutti disponibili con l'unico Macchia non al meglio ma comunque aggregato al gruppo. Tra i teramani Cascone e Margarita sono out per infortunio, Priolo rientra dopo la squalifica. In difesa la coppia centrale sarà composta da Gardella e Voria con Mangoni sulla sinistra. A centrocampo probabile il ritorno dal primo minuto di Capodaglio, in avanti tandem offensivo MaroldaMomentè. La gara avrà inizio alle ore 14. 30 e sarà diretta dal signor Vallesi di Ascoli Piceno. Il Teramo giocherà con il lutto al braccio per commemorare la scomparsa del giovane Gaetano Quartiglia, figlio dell'ex presidente del Giulianova calcio Alessandro Quartiglia.

Leave a Comment