Iracheni in attesa di provvedimenti fermi a Giulianova

TERAMO  Diversi cittadini iracheni fermati recentemente a Tortoreto dalla polizia ed in attesa dei provvedimenti di rito che dovranno essere emessi dalla competente Autorità Giudiziaria sarebbero, da qualche giorno, ospiti della sede secondaria dell'Istituto Castorani di Giulianova Lido, in viale Orsini. I consiglieri comunali, Gianfranco Francioni (indipendente) e Flaviano Montebello (capogruppo FI), chiedono al Sindaco (in un'interrogazione che sarà trattata in sede di question time e che è stata diffusa agli organi di informazione), se l'Amministrazione Comunale è a conoscenza del fatto. L'interrogazione specifica:” Nessuno discute del diritto di accoglienza che va riconosciuto agli sfortunati iracheni ma è strano che essi siano ospitati in una struttura adibita a tutt 'altre importanti finalità sociali. Ci corre l'obbligo di ricordare che la struttura di viale Orsini è stata donata all'Istituto Castorani dalle Suore Vincenziane, con la condizione che la stessa sia utilizzata esclusivamente per i bambini affidati alle cure dell 'Istituto Educativo Assistenziale. Occorre anche conoscere chi ha autorizzato l'irregolare utilizzo che ora rischia di far perdere all'Istituto Castorani ed all'intera Città di Giulianova un importante servizio sociale per l'infanzia, trasformato nell'occasione e senza alcuna garanzia igienico sanitaria, in centro di prima accoglienza per extracomunitari”.  

Leave a Comment