Errori medici: 4 su 10 per paura

TERAMO DoctorNews  La paura di sbagliare ha sempre causato danni, soprattutto se ad averla è chi tutela la nostra salute. 'Quattro errori medici su 10 sono infatti causati dal mancato intervento del 'camice bianco'. Spesso per paura di sbagliare'. È quanto emerge dall'esame di 1. 286 sentenze della Corte di Cassazione (dal 1995 al 2006) condotto dall'Università di Bari e presentato al convegno 'Risk management in Sanità: gestione e prevenzione del rischio', in corso nel capoluogo pugliese. Il 34 per cento degli errori medici provoca danni di tipo neurologico ai pazienti. E fra le discipline mediche, al primo posto per frequenza di errori c'è l'ostetricia (32 per cento), seguita da ortopedia (9, 5 per cento), chirurgia generale (8, 5 per cento), anestesia (7, 5 per cento) e terapia d'urgenza (6, 5 per cento). 'Dal nostro studio spiega in nota Alessandro Dell'Erba, professore associato di Medicina Legale all'Università degli Studi di Bari si può rilevare come la ritardata prestazione (5 per cento), l'errata prescrizione, trascrizione e somministrazione di un farmaco (1, 5 per cento) si attestino su percentuali decisamente più basse rispetto all'inadeguata (43, 2 per cento) o omessa prestazione (39, 7 per cento). Il numero dei sinistri, secondo dati Ania è aumentato in dieci anni dai 9. 484 del 1994 ai 27. 953 del 2004. Anche il numero degli incidenti denunciati a carico dei medici è aumentato passando da 3. 154 nel 1994 a 11. 932 nel 2004'. Secondo l'esperto, l'omessa prestazione trova spesso la propria causa in un atteggiamento 'difensivo' da parte del medico 'che, per il timore di sbagliare, evita di intervenire. Commettendo in tal modo un errore. Abbiamo svolto quest'analisi come primo tassello del 'Progetto Clinical Risk Management' della Puglia, di cui aggiunge Dell'Erba sono coordinatore scientifico. Nella nostra Regione non esiste né un sistema di monitoraggio né una rete regionale per la gestione del rischio clinico: la nostra iniziativa, ha l'obiettivo di mettere a punto un sistema organico per la rilevazione dei sinistri e degli eventi sentinella che avvengono nelle unità del Servizio sanitario regionale (Ssr). Si potranno in tal modo evidenziare tempestivamente le criticità ed elaborare le azioni correttive specifiche.

Leave a Comment