Il Siviglia Wear Teramo a Pesaro per il sogno Final Eight

TERAMO _ Una sfida d'alta quota che può far girare la testa. Il Siviglia Wear Teramo sarà di scena domani all'Adriatic Arena di Pesaro per affrontare la Scavolini con il chiaro obiettivo di conquistare punti in chiave Final Eight. Abruzzesi e marchigiani viaggiano entrambe a quota quattordici in classifica ed hanno ben impresso nella mente l'intento di chiudere il girone di andata tra le prime otto. I teramani, reduci dal bel successo interno ottenuto contro la Snaidero Udine di Pancotto, cercano fuori casa risposte confortanti dopo i ko rimediati ad Avellino, Capo D'Orlando e Rieti; i pesarersi devono invece vendicare le sconfitte interne patite contro Bologna e Siena, dimostrando a tutti di essere incappati in semplici incidenti di percorso. Il tecnico aprutino Massimo Bianchi, che dovrà verificare le condizioni degli acciaccati Brown e Migliori (Sacripanti recupera invece Pasco e Myers), è consapevole delle difficoltà del match di domani ma cerca di caricare a dovere i propri ragazzi: “Ci attende un esame molto importante, perché vogliamo verificare fuori casa il nostro approccio al match per giocarci la partita sino in fondo, visto che veniamo da due trasferte di certo non positive sotto questo punto di vista. Andiamo a giocare in uno dei più bei palazzetti d'Italia, davanti ad un pubblico numeroso e competente. Sento che ci sarà anche una buona affluenza dei nostri tifosi e questo rappresenta un motivo in più per sfoderare una buona prestazione”. Proprio a tal proposito è giusto rimarcare che saranno almeno 200 i sostenitori abruzzesi al seguito di Lulli e soci e che raggiungeranno Pesaro a bordo di autobus organizzati ed auto private. Due gli ex della contesa: si tratta del ventisettenne centro statunitense Pervis Pasco e del playmaker italiano Robert Fultz, entrambi alle pendici del Gran Sasso nella stagione 2005/06, sotto la gestione Boniciolli. I precedenti arridono ai pesaresi, avanti 31 negli scontri diretti, tutti maturati dal 2003 al 2005, supremazia che si estende anche nella differenza canestri (370347), con gli aprutini che sono ancora alla ricerca del primo exploit all'Adriatica Arena. Palla a due prevista per le ore 18. 15 con direzione di gara affidata ai signori Chari di Paese, Filippini di Bologna e Pozzana di Udine.

Leave a Comment