Tercas, Standard & Poor's conferma la valutazione

TERAMO Il Consiglio di amministrazione e la direzione generale di Banca Tercas hanno espresso 'viva soddisfazione per la conferma del giudizio assegnato all'istituto di credito da parte dell'agenzia di rating internazionale Standard & Poor's' giudicandolo ancora una volta con la valutazione 'BBB+ long term/A2 short term' e con 'outlook stabile'. L'agenzia internazionale spiega il giudizio positivo con 'il forte radicamento del proprio marchio nel mercato tradizionale di riferimento, la robusta capitalizzazione, l'alto profilo di liquidità, la buona e stabile capacità di produrre ricavi, le condivisibili e rinnovate strategie di crescita e un'adeguata politica di risk management'. Secondo i vertici dell'Istituto di credito, la valutazione espressa 'può essere considerato un vero e proprio successo anche in relazione alle politiche restrittive adottate dalla società di rating nel rilascio dei giudizio, a seguito delle turbolenze registrate nel sistema per riflesso della crisi americana dei mutui subprime'. Banca tercas è una delle 11 banche italiane che quest'anno hanno ottenuto il rating sia da Standard & Poor's che da Moody's. Secondo i dati diffusi dalla Banca teramana, la raccolta complessiva, al 30 settembre di quest'anno, è pari a 4, 4 miliardi di euro (+7, 4 per cento sul corrispondente periodo dell'anno scorso), con i finanziamenti alla clientela che hanno raggiunto quota 2, 7 miliardi di euro (+33 per cento). Il numero attuale degli sportelli è di 104 in 5 regioni e i dipendenti raggiungono le 810 unità.  

Leave a Comment