Teramo-Siena: cuore per l'impresa!

TERAMO _ Per la partita di domenica contro la capolista Siena si va verso il secondo “sold out” stagionale. Procede a gonfie vele infatti la prevendita dei biglietti, che sono ormai introvabili per la curva supporters, mentre pochi sono ancora i tagliandi a disposizione negli altri settori. D'altronde, la sfida è suggestiva. Il club toscano, campione in carica, rappresenta quanto di meglio possa offrire oggi il basket in ambito nazionale ed europeo. Un ruolino di marcia perfetto, fatto di 13 successi in altrettanti impegni di campionato, sempre vincente in trasferta con almeno 10 punti di vantaggio sugli avversari e capolista anche in diverse graduatorie di rendimento: dai punti totali alla valutazione, dai tiri liberi a quelli totali. I senesi sono il risultato di una macchina oliata alla perfezione in tutti gli ingranaggi, che ha dimostrato sinora di non incontrare alcun rivale, in casa e in trasferta. Rinforzata dall'arrivo di elementi del calibro di Vlado Ilievski, Kristof Lavrinovic e del ritorno di Marvis “Bootsy” Thornton, la compagine senese può appoggiarsi su un nucleo storico di giocatori, ben amalgamati e dotati di qualità indiscusse. I biancorossi dal canto loro tornano a giocare in casa, dove hanno conquistato gran parte dei punti sinora accumulati, grazie alle cinque vittorie ottenute nelle sei partite disputate al PalaScapriano. Ma questa volta più di ogni altra, sarà necessario produrre una prestazione al limite della perfezione, con tenacia, determinazione e persino un pizzico di fantasia. Una coincidenza che potrebbe essere uno stimolo in più: quella di Domenica sarà la partita numero 150 in Serie A per il Teramo e il club tiene a festeggiare con una prova importante e con il sostegno di un pubblico caloroso e partecipe come non mai. Per il coach del Siviglia Wear Teramo, Massimo Bianchi: “Serve un'impresa, com'è nel Dna di questa società, capace di realizzarne tante negli ultimi anni per arrivare e poi confermarsi a questi livelli. Dovremo disputare una partita nella quale sarà fondamentale giocare quaranta minuti con grande coraggio, cuore e intensità. Domenica il PalaScapriano sarà tutto esaurito e noi vogliamo giocare un partita importante, davanti al nostro pubblico; sappiamo di dover mettere in campo grande cuore e voglia di vincere”. In casa abruzzese, dopo qualche noia muscolare accusata a inizio settimana, appare in via di recupero l'ala/centro statunitense Brandon Brown e la squadra biancorossa, cos_, dovrebbe presentarsi al completo per questo importante appuntamento. La Montepaschi costituisce l'unico team dell'intera Serie A, contro cui Teramo non è mai riuscita a spuntarla nelle otto precedenti sfide: a favore dei toscani, ovviamente, anche la differenza punti (734 a 617); l'anno scorso fin_ 7798 per la Montepaschi, dopo che per metà contesa, gli aprutini erano riusciti a rimanere in scia degli avversari. Unico ex dell'incontro, è il Direttore Sportivo del Siviglia Wear Teramo Lorenzo Marruganti, senese doc e per tanti anni parte attiva nella società toscana. Appuntamento allora per domenica prossima, 16 dicembre, alle ore 18, 15 al PalaScapriano.

Leave a Comment