Il Teramo sfida la Spal

TERAMO _ Il Teramo va alla ricerca del riscatto e farà visita domani pomeriggio alla forte Spal. Dopo il brutto ko interno rimediato mercoled_ scorso contro il Castelnuovo, i teramani inizieranno il proprio girone di ritorno contro una delle compagini più forti del girone. Gli emiliani, infatti, viaggiano a quota trentadue punti in classifica, con il primo posto nel mirino e con una recente vittoria esterna per 30 sul Sansovino. Gli estensi, che possono vantare il migliore attacco del campionato con 34 reti realizzate, fanno del proprio impianto di gioco (il Paolo Mazza) una vera roccaforte, avendo ottenuto in casa ben sei vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta (domenica scorsa contro il San Marino). Punti di forza del gruppo allenato dal tecnico Buglio sono i due attaccanti La Grotteria e Bisso, autori in due di quindici reti, nonché il pericoloso esterno Sesa (4 gol per lui). Il Teramo, dal canto suo, ha invece assoluta necessità di punti per non essere risucchiato nei bassi fondi della classifica che al momento distano cinque punti. L'impegno contro la Spal e quello interno successivo contro il Poggibonsi dovranno poi dire se il ko contro il Castelnuovo vada considerato come un semplice incidente di percorso o debba invece essere ritenuto come primo campanello d'allarme. Sul fronte formazione, il tecnico Rossi recupererà Borgogni che ha scontato la squalifica, mentre resta qualche dubbio sull'utilizzo di Gardella, non ancora al top. Sempre out Margarita, potrebbero rientrare nell'undici titolare sia Capodaglio che D'Alessandro. Calcio d'inizio fissato per le ore 14. 30 con direzione di gara affidata al signor Omar Magno di Catania, Nel match di andata il Teramo si impose al Comunale per 32. Quattro gli ex dell'incontro: il tecnico teramano Rossi ed i giocatori aprutini Nordi, Gardella e Mangoni.

Leave a Comment