Giulianova e la differenziata

TERAMO – Dopo l'incontro pubblico a Giulianova sulla raccolta differenziata e l'ampio dibattito, anche successivo alla riunione, che si è aperto sull'argomento, ecco oggi un intervento dei consiglieri comunali Flaviano Montebello (FI) e Gianfranco Arancione (Indipendente) in una lettera indirizzata all'assessore all'mbiente Franco Caruso. Eccola. Sentiamo innanzitutto il dovere di ringraziarLa per la Sua onestà intellettuale con la quale, nell'annunciare l'arrivo del servizio rifiuti porta a porta anche ad ovest della linea ferroviaria, ha dichiarato che diversi problemi organizzativi hanno impedito il successo dell'iniziativa nella parte della Città dove si è iniziata la raccolta all'inizio della scorsa estate. Gli scriventi Consiglieri Comunali, nell'interesse dei cittadini rappresentati, al momento dell'avvio del nuovo servizio hanno fatto tutto il possibile per dire all'ex Assessore Polilli di Rifondazione Comunista le stesse cose che ha detto Lei nei giorni scorsi ma purtroppo non siamo stati ascoltati per ovvie ragioni politiche. Ma con la stessa onestà intellettuale, caro Assessore Caruso, non pensa Lei che i cittadini che nel corso del 2007 hanno dovuto pagare un aumento del 29% della 'Tassa Rifiuti' debbano essere rimborsati di tale somma? Non Le sembra giusto e moralmente corretto che l'Amministrazione Comunale restituisca questo 29% per intero a tutti i cittadini che risiedono in zone dove il porta a porta ancora non parte, e per la metà a tutti gli altri che hanno partecipato ad una raccolta mal organizzata da un ex assessore comunale impreparato ed arrogante? Restiamo in attesa di una sua risposta e nel ringraziarLa per l'attenzione Le porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Leave a Comment