Giulianova: il comitato difende i lavoratori Cirsu

TERAMO – La gogna mediatica a cui sono stati sottoposti i lavoratori del Cirsu-Sogesa e' indecente per il Comitato giuliese di "si alla differenziata no al porta a porta", che scrive:"I nuovi vertici di Cirsu e Sogesa, anziche' minacciare di denuncia e sanzioni i lavoratori che da tempo attendono di ricevere quanto e' in loro diritto, abbiano invece l'onesta' intellettuale di dire chiaramente che la responsabilita' dello sfascio finanziario in cui versa Sogesa (15 milioni di euro di debiti) e' conseguenza delle trascorse gestioni". Quel che sappiamo e' che nello scarica-barile tra Cirsu e comuni a rimetterci sono sempre i cittadini e i lavoratori, spiega la nota del comitato. "E' giusto che a pagare siano invece coloro che nel tempo hanno presieduto il consorzio e la Sogesa, e tutti quelli che, a vario titolo, hanno fatto parte dei rispettivi consigli di amministrazione. Gli operai del Cirsu-Sogesa hanno deposto una corone davanti ai cancelli dell'impianto di Grasciano ed affisso un cartello con sopra scritto "l'ambiente e' in buone mani". L'amaro commento finale del comunicato è:" Letto, confermato e sottoscritto".

Leave a Comment