Siviglia, niente da fare anche a Porto San Giorgio

TERAMO – Il Siviglia Wear Teramo cade anche a Porto San Giorgio. In terra marchigiana, il Siviglia di coach Bianchi si arrende alla Premiata Montegranaro per 106-92, al termine di un match comandato per l'intera sua durata dal quintetto marchigiano. Pur senza accusare un pesante passivo nei singoli quarti (29-22, 57-48, 75-63), i teramani non hanno mai dato l'idea di poter dare del filo da torcere al più forte ed organizzato avversario, che ha trovato in Amoroso (23) e Garris (21) i suoi punti di forza. Tra i teramani, deludenti le prove di Poeta, Powell e Tskitishvilim; da salvare quelle di Yango, Tucker e Migliori. Molto probabilmente questa sconfitta ha sancito il non ingresso nella final eight di febbraio al PalaMalaguti di Bologna. Al Palasavelli di Porto San Giorgio l'inizio è a ritmo sostenuto per la squadra di casa che già ad un paio di minuti dalla sirena aveva incassato i primi due canestri da tre punti contro un Siviglia disorientato dalla grinta dei marchigiani che chiudono la prima frazione sul 29-22. Nella seconda frazione la Premiata si affida a Vitali ma Lulli e compagni non si lasciano intimidire e lo dimostrano in campo con ripetuti e inarrestabili tentativi di sfondare la difesa gialloblù. Tanto che al 26' il Siviglia recupera la distanza dal Montegranaro portandosi sul 42-40. Sarà Thomas al 29' a ricucire il distacco (52-44). A firmare la frazione una tripla Amoroso: 57-48. Al rientro il Siviglia sembra più concentrato, ma la Premiata non ha intenzione di mollare e non si ferma più. Minard in assolo chiude a canestro punti decisivi. La sirena suona sul 75-63. L'ultimo periodo è ormai segnato e nonostante Teramo cerchi di difendersi in ogni modo, sul parquet del Palasavelli il Montegranaro accelera; Siviglia non riesca a scendere mai sotto i 13 punti di distacco e nell'ultimo minuto, complici un tecnico a Carra e un antisportivo a Migliori, con un parziale di 11-3 si chiude definitivamente il match. Ma per i biancorossi non c'è tempo per rammaricarsi perchè domenica si torna in campo: al Palaska, nell'ultimo match del 2007, arriva la nobile decaduta Benetton Treviso. Ecco il tabellino dell'incontro: Premiata Montegranaro-Siviglia Wear Teramo 106-92 (29-22, 57-48, 75-63). Premiata: Minard 15, Ford 11, Garris 21, Piunti ne, Cinciarini 2, Vitali 14, Thomas18,   Amoroso 23, Foresi ne, Steffel, Lechtahler 2, Amaolo ne. All. : Finelli. Siviglia: Brown 13, Valentino ne, Tucker 21, Poeta 4, Yango 19, Migliori 9, Powell 4, Marzoli 3, Lulli 3, Carra 8, Tskitishvili 8, Iannilli ne . All. : Bianchi. Arbitri:Fabio Facchini, Pierluigi D'Este, Roberto Materdomini Note – Usciti per 5 falli Migliori 39'30" (99-89) Carra 39' 53" (105-89) Fallo tecnico a Carra al 38'(96-83) Fallo Antisportivo: Migliori 39'30" (99-89). Tiri liberi: Premiata 14/18, Siviglia 6/7. Tiri da tre punti: Premiata 16/28, Siviglia 10/21. Rimbalzi: Premiata 29, Siviglia 28. Spettatori: 3. 800, per un incasso di 30 mila euro.

Leave a Comment