E sul Lungofiume Vezzola spuntano le telecamere

TERAMO – Telecamere sul Lungofiume Vezzola. Il Sindaco Chiodi e l’assessore Micheli, nel corso della presentazione dell’isola ecologica di san Nicolò, hanno ufficializzato una notizia già anticipata nei mesi scorsi:  l’accensione di una quantità consistente di occhi elettronici nel più frequentato e maltrattato Parco cittadino. Sono più di dieci le telecamere disposte tra i sentieri, i viali, gli alberi e il percorso-vita per i jogger, in postazioni che non sono state rivelate. I vigili elettronici sono già funzionanti e registrano quanto accade.  Una buona scelta, che ha una funzione sostanzialmente deterrente ma anche di testimonianza. D’ora in poi vandali, ragazzi col motorino e chiunque abbia intenzione di deturpare il polmone verde cittadino, sappia che si vedrà registrato e che dovrà render conto del proprio comportamento all’autorità giudiziaria.

Leave a Comment