Tra venti giorni cominciano i lavori a Piazza Garibaldi

TERAMO – Cominceranno al massimo tra venti giorni i lavori per la realizzazione delle due sale sotterranee espositive in Piazza Garibaldi. Il progetto è stato presentato questa mattina dal Sindaco Gianni Chiodi e dagli assessori Di Dalmazio (Cultura), Brucchi (Lavori Pubblici), Rabbuffo (Traffico), ciascuno coinvolto per i differenti aspetti dell’opera.
L’intervento consiste nella realizzazione di due sale, una di 600 mq ricavata utilizzando il sottopasso di Piazza Garibaldi e posta sotto l’attuale rotatoria e l’altra di 120 mq prospiciente la Pinacoteca e ad essa collegata. Ad esse si aggiunge il prolungamento del sottopasso già esistente, dalla rampa in uscita nei pressi dell’ingresso alla Villa fino alla nuova sala sotterranea della Pinacoteca.
L’ipogeo è un progetto di riqualificazione urbana che, come sottolineato dall’assessore Di Dalmazio, di inserisce nella  strategia culturale per lo sviluppo del territorio, nell’ottica di un ridisegno complessivo della città. E’ finanziato con fondi CIPE, e oltre a recuperare una parte degradata della città, contribuirà ad arricchire l’offerta culturale di Teramo attraverso la realizzazione di spazi espositivi sotterranei. L’intervento rientra all’interno del progetto CulT nato dalla visione strategica che l’Amministrazione comunale ha della cultura, intesa non solo come valore aggiunto alla città ma come sua matrice costitutiva.
La durata prevista dei lavori è d 18 mesi. Nella piazza sarà allestito il cantiere recintato e il traffico subirà alcune modifiche. Nella rotonda alla francese di Piazza Garibaldi verrà eliminata la corsia più a ridosso dell’aiuola centrale; saranno ridimensionate le aiuole esterne per favorire l’allargamento delle corsie, che rimarranno sempre tre; all’incrocio tra via Irelli e corso san Giorgio, dopo l’immissione su quest’ultimo, non sarà più possibile proseguire dritto ma si dovrà svoltare a sinistra, quindi costeggiare il Teatro Comunale per immettersi nella piazza dai Tigli; infine, a chi si dirige verso Piazza Garibaldi provenendo o indirizzandosi verso Viale Bovio, sarà consigliato di percorrere la Strada dell’Università. Nelle intenzioni dell’amministrazione c’è anche la volontà di realizzare un parcheggio di scambio: dal Palascapriano si potrà lasciare la propria auto e un bus navetta gratuito assicurerà il collegamento con il centro urbano.
 Il costo dell’opera è di 2.582.00 euro, il progettista è l’arch. Lorenzo Muracchio la ditta appaltatrice la Costruttori Senigallia.

Nella foto: immagine computerizzata dal futuro prospetto di Piazza Garibaldi

 

Leave a Comment