Giulianova: cambi destinazione d’uso

GIULIANOVA – "Ci risiamo. Nel 2006 il Consiglio Comunale aveva deliberato che dopo il "Riviera" non ci sarebbero stati più alberghi trasformati in residence", attacca in un duro comunicato stampa l’associazione Impronte di Giulianova, ancora in aperta polemica con il Comune, questa volta per la destinazione di due alberghi della cittadina rivierasca. "E invece no – prosegue la nota –  è quasi certo che anche il Concordia e l’Astoria verranno convertiti in residence con lussuosi appartamenti. Come tutti sanno, del loro cambio di destinazione d’uso si parlerà la prossima settimana in Consiglio Comunale – annuncia Impronte – per un passaggio che ha tutto il sapore di una pura formalità tanto più che gli immobili interessati dalla trasformazione sono stati recintati fin dal mese di agosto e sono interessati da lavori". Sul Concordia poi, lato V.le Orsini, campeggerebbero, per l’associazione, "un bel cartellone che invita ad acquistare appartamenti di pregio e la grafica della facciata di un immobile di nuova realizzazione". L’associazione Impronte dichiara:"Non sappiamo se si tratti di una semplice coincidenza o no. Certo è che se invece i lavori di ristrutturazione fossero iniziati effettivamente prima della decisione del Consiglio sul cambio di destinazione d’uso, un fatto del genere avrebbe non più il "sapore" bensì la certezza di uno “schiaffo” dato in pieno volto al Consiglio Comunale ed alle istituzioni".

Leave a Comment