Pd, no alle liste bloccate nei circoli

TERAMO – No alle elezioni dei circoli del Partito Democratico col metodo delle liste bloccate. E’ l’obiezione avanzata dai “Democratici PerDavvero” di Teramo, Bosi, Di Sabatino e Topitti. “Questo metodo – spiegano Bosi, Di Sabatino e Topitti – non consentirà ai democratici di poter scegliere liberamente i propri rappresentanti all’interno degli organismi dirigenti. Si tratta di elezioni con risultati già scontati su una lista di candidati scelti altrove. Poiché riteniamo che questa decisione non è certo democratica chiediamo in prima istanza che da essa si receda e si definisca un metodo elezione che consenta di poter scegliere liberamente la rappresentanza attraverso la preferenza su liste aperte”. Gli esponenti dei “Democratici PerDavvero” chiedono inoltre, nel caso si voglia insistere col sistema delle liste bloccate, di definire le liste attraverso una consultazione avviata con i democratici di base e puntualizzano la volontà ad utilizzare, se necessario, “forme di aperta contestazione e di protesta contro un’agire politico che di fatto esclude chi vuole liberamente partecipare ed aderire al nuovo soggetto politico”.

Leave a Comment