E sotto l’albero c’erano 350 giocattoli..

TERAMO – Una buona prova di generosità. I regali accumulati sotto l’albero di Piazza Martiri nel periodo natalizio, sono stati più di 350. Non è un risultato da buttar via, anzi si tratta senza dubbio della conferma di una sensibilità tutta teramana verso i meno fortunati. Sì, perché i doni hanno come destinatari i bambini di famiglie povere. E così è stato. Il Comune, ed in particolare il consigliere Guido Campana che ha ideato e organizzato l’iniziativa, ha consegnato 200 giocattoli alla Caritas diocesana, la quale, da sempre vicina al mondo dei meno abbienti, saprà bene come distribuirli; altri 150 doni, invece sono stati inviati a Scerne di Pineto, alla Casa Madre Ester di don Silvio De Annuntiis. Questi ultimi hanno una storia a parte, perchè sono stati raccolti dai ragazzi del Blocco Studentesco del Liceo Classico i quali hanno scelto pooi la loro destinazione.
Caritas e Casa Madre Ester ringraziano chi ha lasciato il pacco-dono sotto l’albero. Il Comune pure, e sottolinea il significato di una iniziativa condotta senza urla e riflettori ma sicuramente efficace e bella. Ci associamo.

Leave a Comment