Teatro: "Casa di bambola – L’altra Nora"

ROSETO – “Casa di Bambola – L’altra Nora” è il primo spettacolo della stagione di Prosa del nuovo anno per Roseto. Il sipario del Teatro Odeon si aprirà alle 21.00 di venerdì 18 gennaio prossimo con uno spettacolo messo in scena da “Leart’ – Teatro” per la regia di Leo Muscato, con Lunetta Savino e Paolo Bessegato. Lo annuncia una nota dell’ufficio stampa di Roseto. Ibsen sta sullo sfondo come una memoria teatrale. In scena, infatti, c’è Casa di bambola, capolavoro indiscusso dell’autore norvegese, ma cambiato di segno, riscritto in chiave contemporanea con personaggi adattati all’oggi. Non è un caso dunque che il titolo per intero dell’applaudito spettacolo firmato da Leo Muscato come drammaturgo e come regista, sia Casa di bambola. L’altra Nora. Qui si parla infatti di un’altra protagonista e non certo della giovane donna bambina che alla fine si ribella al giogo familiare. In scena ora c’è una donna un po’ fulminata, shopping-victim con le orecchie tappate al mondo per ascoltare invece la musica, tre figli che non ci sono, un marito egoista e ambizioso, un amico dottore un po’ pazzo ed erotomane, un’amica che vorrebbe fare del bene e che arriva da chissà dove, un cattivo che presta i soldi a usura alla fine toccato dall’amore e dalla generosità… In mezzo c’è lei, Lunetta Savino, attrice di solida notorietà televisiva e cinematografica, che conferisce alla sua Nora un’allucinata e un po’ pazza fisicità sottolineata da gesti all’apparenza senza senso. Già, Lunetta Savino, interprete di Nora…e le altre. Le donne in platea che si riconoscono in quella sua difficoltà di sostenere le complessità familiari, di subire dolori, di essere strana ma vitale, nel suo sacrificarsi per il suo compagno di vita senza che questi sappia gratificarla

Leave a Comment