Arrestato per violenza e denunciato per atti osceni

TERAMO – Arrestato dagli agenti della Polizia di Stato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e indagato per il reato di atti osceni in luogo pubblico un trentasettenne tramano che ieri sera, dopo le 22, davanti alla scuola Noè Lucidi esibiva i genitali proprio mentre gli alunni uscivano dalle lezioni dei corsi serali. L’uomo, che ora è a Castrogno, era già stato in passato protagonista di atti osceni. Quando gli agenti, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, gli si sono avvicinati per farlo rivsestire e allontanarlo subito dal posto, il trentasettenne ha inveito contro gli agenti e una volta in Questura, durante la perquisizione, ha continuato a mantenere lo stesso atteggiamento, fino a sferrare un calcio ad un poliziotto, provocandogli un trauma contusivo a un polpaccio.

Leave a Comment