Siviglia, anche a Napoli (88-66) è notte fonda

NAPOLI – Niente da fare. Come quindici giorni fa a Roma, stesso copione a Napoli. Contro la Eldo, il Siviglia Wear rimedia un altro cappotto (88-66) e, quel che è peggio, non entra mai in partita, fatta eccezione che per l’avvio del terzo quarto. Finisce come contro la Lottomatica: in campo va tutta la panchina dell’avversario e i biancorossi stanno in campo solo per la statistica. Cifre dure: Tucker gioca l’intero match e segna "appena" 11 punti e quando non gira il cannoniere statunitense il bilancio non può mai essere roseo. Powell fa quel che puà risultando alla fine il match-scorer teramano con i suoi 18 punti. Che dire della partita? Che i napoletani sono partiti con una potenza micidiale: il primo tempo si è concluso sul 25-8! Al 15′ la partita era già virtualmente chiusa con la Eldo Napoli avanti giù di 22 punti (37-15). La sirena del primo tempo ha fatto segnare per il Siviglia un ritardo di 23 punti (51-28). La partenza di Teramo dopo il riposo aveva fatto pensare al tentativo di rientrare nel match, con il parziale di 16-4 lanciato da Powell e da tre canestri consecutivi di Yango. Si è trattato però di un fuoco di paglia perchè Napoli ha ripreso subito in mano le redini del gioco e con le triple di Blums e i canestri di Malaventura ma soprattutto i rimbalzi di Jones, Mason Rocca e Jamel Thomas (28 in tre contro i 32 totali di Teramo), ha messo la parola fine all’incontro.

Lo scout della partita: Powell 18 punti, Tucker 40 minuti in campo
Eldo-Siviglia Wear 88-66 (25-8; 51-28; 64-49).
Eldo Napoli: Monroe 23, Malaventura 11, Thomas 4, Fevola, Rocca 9, Flamini 6, Aprea, Cacciola, Bernard 5, Jones 17, Blums 13. All. Bucchi.
Siviglia Wear Teramo: Brown 6, Tucker 11, Poeta 6, Yango 11, Migliori, Powell 18, Lulli 4, Carra 5, Tskitishvili 5. N.e.: Yasakov, Valentino, Marzoli. All. Bianchi.
Arbitri: Cicoria di Milano, Duranti di Pisa e Ramilli di Forlì.
Tiri Liberi: Napoli 14/17; Teramo 10/15. Percentuali di tiro: Napoli: 30/70 (tiri da tre: 14/35, Rimbalzi: 43); Teramo: 26/67 (tiri da tre: 4/14, Rimbalzi: 32).
Spettatori paganti 3.950 (record stagionale) per un incasso, compresa la quota abbonati, di euro 34.700,00.

I risultati: Montegranaro, Roma e Avellino tengono il passo

Lottomatica Roma-Angelico Biella 94-80
Snaidero Udine-Air Avellino 67-89
Solsonica Rieti-Cimberio Varese 83-82 d2ts
La Fortezza Bologna-Tisettanta Cantù 75-69
Premiata Montegranaro-Legea Scafati 93-77
Montepaschi Siena-Upim Bologna 75-72
Benetton Treviso-Pierrel Capo d’Orlando 107-79
Eldo Napoli-Siviglia Teramo 88-66
Armani J. Milano-Scavolini Pesaro ore 21
Classifica: Montepaschi 38; Lottomatica, Premiata e Air 28; Pierrel e Angelico 24; Scavolini 22; Tisettanta e Solsonica 20; Upim, Armani J., La Fortezza, Siviglia, Snaidero e Benetton 18; Eldo 16; Legea 10; Cimberio 8. Armani, Scavolini, Upim e Legea una partita in meno.

Leave a Comment