"Succhiava" corrente da un altro appartamento

GIULIANOVA – I carabinieri della stazione di Giulianova hanno arrestato, con le accuse di furto e ricettazione, un nigeriano di 28 anni senza fissa dimora. J.A. è stato individuato dai militari per aver realizzato un allaccio abusivo di corrente elettrica dal contatore di un altro appartamento, di proprietà di una donna romana che lo utilizza soltanto d’estate. Era stata proprio la denuncia della donna, insospettita dall’elevato costo della bolletta dell’energia elettrica, a far scattare le indagini che hanno portato all’individuazione del cavo utilizzato per "succhiare" la corrente. Nel corso del controllo è stata rinvenuta anche della refurtiva, consistente in un televisore Lcd da 32 pollici, una borsa griffata, alcune paia di occhiali, tre telefoni cellulari e alcuni oggetto in oro. Il nigeriano, che viene ritenuto anche l’autore di una serie di furti nel cimitero di Nereto, è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment