Droga: genitori in carcere, figli indagati

TERAMO – Arrestati i genitori, indagati i due figli, di quali uno quattordicenne: è il bilancio di una operazione antidroga condotta dagli agenti della squadra mobile della questura di Teramo che hanno perquisito un appartamento del quartiere popolare Villa Gesso e hanno stroncato un traffico di stupefacenti organizzato e gestito dal nucleo famigliare rom. Gli arrestati sono S.C., 39 anni e la moglie E.V. di 43 anni. I poliziotti sono entrati nell’appartamento dopo aver bloccato un acquirente, entrato nell’abitazione con un computer – molto probabilmente rubato – ed uscito con un involucro contenente 5 grammi di eroina. Di involucri gli agenti della mobile ne hanno trovati in tutto 14 nell’abitazione, per un peso complessivo di circa 80 grammi: a rinvenirli, nascosti nelle prese a muro della corrente elettrica, è stato Dasto il cane antidroga della polizia di Ancona, intervenuto in ausilio per la perquisizione. Sequestrata anche una somma in contanti di 3.000 euro. Secondo la polizia è stato stroncato un vasto giro di stupefacenti in città, su cui la coppia di zingari lucrava da tempo. Nell’indagine sono finiti anche i figli della coppia, un 14enne e un 19enne, accusati di concorso nello spaccio di stupefacenti.

Leave a Comment