TeknoElettronica, contro Nonantola via alla corsa al vertice

TERAMO – Torna in campo, dopo la lunga pausa invernale festiva e di qualificazione ai mondiali, la TeknoElettronica Teramo nel campionato di serie A1 di pallamano maschile. La squadra di Trillini domani (sabato 2 febbraio, ore 18.30) riceve al PalaGiorgioBinchi il Rapid Nonantola, nella prima giornata di ritorno. Secondo in classifica, il team biancorosso intende affrontare nel migliore dei modi il girone di ritorno: il Nonantola è il primo di cinque avversari che in altrettanti match saranno in grado di dare un volto e un futuro alle velleità di competizione della TeknoElettronica. Nonantola, all’andata, rappresentò la prima vittoria esterna del torneo per Corrado e compagni, un sigillo di autorevolezza posto sull’avvio del torneo. Teramo affronterà poi la delicata trasferta di Noci (9 febbraio) per rimandare poi all’inizio di marzo il doppio appuntamento casalingo contro Bolzano e Mezzocorona che anticiperanno lo scontro diretto in casa dell’attuale capolista Romagna: c’è necessità, dunque, di una grande partenza e su questo obiettivo i teramani sembrano essere sintonizzati al meglio. Nello schieramento ci sono problemi per l’italo-argentino Juan Sebastian Guzzo che sarà costretto a saltare con ogni probabilità la gara contro Nonantola per una pesante distorsione a una caviglia. Gli altri sono tutti a disposizione, a cominciare da un D’Arcangelo che ha mostrato nella final eight di Coppa italia di A1 a Imola (Teramo eliminato ai rigori in semifinale) di essere sulla strada della migliore condizione. Arbitri dell’incontro Faccani e Francescangeli di Ancona, gli stessi che diressero il match vittorioso dell’andata.

Il programma della giornata: il big-match è a Imola
Enna-Bozen, Alcamo-Cologne, Romagna-Noci, Mezzocorona-Ambra, TeknoElettronica-Nonantola, Ancona-Pressano.
La classifica: Romagna 24, TeknoElettronica 22, Bozen 19 e Mezzocorona 19, Noci 17, Cologne e Nonantola 15, Alcamo 14, Enna 13, Ambra, Ancona e Pressano 12

Leave a Comment