Teleponte, Di Francesco: "Investiremo 10 milioni"

TERAMO – Aldo Di Francesco, imprenditore e immobiliarista teramano, nuovo proprietario di Teleponte, assicura che l’operazione è più ampia, che non si limita all’acquisizione di una impresa editoriale. "Il gruppo di cui sono procuratore e che ha rilevato l’azienda e l’area dalla famiglia Maslavolta – ha detto in serata Aldo Di Francesco – investirà nella zona. Per quel che riguarda la televisione anche su questo fronte il progetto prevede un potenziamento". Tra acquisto dell’intero pacchetto azionario (il titolare della maggioranza delle azioni era Andrea Malavolta, con altre partecipazioni dei fratelli Mario e Romy, del padre Aristide Romano e una piccola quota di riferimento del direttore Walter Cori) e progetto di investimento sulla proprietà in via Gammelli, tra immobile e area, si parla di qualcosa come oltre 10 milioni di euro. L’operazione, avviata da alcune settimane, è stata perfezionata nel pomeriggio di ieri. Non sembra casuale che nella stessa giornata siano state effettuate operazioni finanziarie – vedi stipendi – anche in seno alla Teramo calcio: probabilmente, il condizionale è d’obbligo, le due situazioni sono tornate a collegarsi ed è altrettanto probabile che il passaggio di consegne di Teleponte sia stato propedeutico allo sblocco definitivo della cessione anche della società di calcio. Per la tv cittadina si tratta del terzo cambio di proprietà della sua storia ventennale: creata dalla famiglia Scarpelli di Pontevomano, a fine anni ’80 fu rilevata da Aristide Romano Malavolta.

Leave a Comment