Il fascino di suonare al Blue Note

"image"SANT’EGIDIO – Un sogno coronato dalla realtà: suonare al Blue Note di New York, il tempio del jazz. E’ successo a Daniele Ferretti, giovane talento nostrano, che è stato "guest star" nel celeberrimo locale della Grande Mela. Ventisei anni, nativo di Ascoli ma residente a Sant’Egidio alla Vibrata, Ferretti da tre anni vive a New York, dove collabora con artisti di fama internazionale come Milton Nascimento, Romero Lubambo, Mike Stern, Stanley Jordan e altri grandi nomi del panorama jazzistico mondiale. Daniele sul palcoscenico che ha visto le performance di Billy Joel, Oscar Peterson, B.B. King, e addirittura di Giovanni Allevi tra gli italiani, ha avuto l’occasione di accompagnare la cantante svedese Elin.

Leave a Comment